Feed RSS

Non perdere le novità di Il Blog di Matteo Mazzuca

Iscriviti al Feed RSS con gli articoli del blogSegui gli aggiornamenti del sito: abbonati gratis al feed.

Articoli simili...

Condividi

Categorie

Gli articoli divisi per argomento


Il Blog di Matteo Mazzuca

Sei in  Home Blog


Clicca sulle stelline per votare
Attualmente voti: 0 media: 0  

Pirati postmoderni

Di Matteo @ 16/05/2011 - in I miei libri - Commenti (1)

 

Ho trovato interessante i cattivi del tuo lavoro [...] l'esercito di Barbossa era più una classica banda di scheletri, ma i tuoi spaccano di brutto per due motivi: sono completamente diversi, poichè i pirati di Barbossa non potevano mangiare e non erano cannibali, e poi perchè non si era mai visto un signore oscuro stile Tolkien, servirsi di un'esercito di mostri stile Lovecraft, in una storia di Pirati stile Salgari o Stevenson, quando invece sono più comuni sirene e kraken!

Sono le parole di un lettore che mi ha contattato su Facebook. Credo che un riassunto migliore non esista.


 

Questo post è stato letto 1396 volte in 2896 giorni: ti è piaciuto questo articolo?
Se desideri stamparlo clicca qui oppure sottoscrivi il Feed RSS per rimanere aggiornato.

< Vai al post precedente
Vai al post successivo >
 

Commenti

1
splendida la battaglia dei pirati zombie coinvolgente entra dentro ti sembra di esserci,oltre loveccraft che io amo c' anche il sangue versato a barili di r.e.howard che io adoro.l'atmosfera riporta alla piu' antica paura dei viventi essere preda e finire divorati., una paura primitiva di carne e sangue senza bisogno di diavoli teologici.mi capitato un fatto curioso dopo la lettura sono andata a nutrire le mie tartarughe acquatiche,sono carnivore e da adulte vi possono staccare pezzi di pelle,ero distratta non mi sono accorta che una ha tirato al mio pollice,ma poi non molllava piu' mi sembrato di subire l'attacco di unno squalo,non dico il terrore,perche' non si staccava piu' e tirava dito e testa nel guscio...non facevo altro che cacciare urlacci da bestia assassinata,che devono averla spaventata.poverina e ha mollato finalmente...non mi aveva nemmeno bucata..evidentemente la mia fantasia ancora affumicata dalla paura ancestrale,ha visto un mostro piu' cattivo del reale..il merito va a matteo e alla sua efficace descrizione che lascia qualcosa nel subconscio...e bravo!maria bernacchi alias cocorita coco e tanti altri nomi..


Di bernacchi maria il 30/07/2011 @ 19:18:38


Nuovo commento

Non inserire testo nel campo sotto (altrimenti non riuscirai a commentare)
Testo (max 5000 caratteri)

Nome

e-Mail / Link ("nofollow", "no-rel", non pubblicato)



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, si raccomanda la buona educazione.